La Vie en Rose? A Genova

vieenrose.jpg

Tra le tante destinazioni che ha avuto è stata anche la bottega di un lustrascarpe ed è stata ripresa anche in un film di Totò.
Il negozietto anni ’20 che c’è di fianco al Palazzo della Borsa, nel cuore economico di Genova, racconta tante storie. Oggi racconta quella di una ragazza coraggiosa, che cerca di inseguire la sua passione per la moda e di portare un colorato angolo parigino in una città spesso incline al grigio.
Slandy Pizarro ha studiato disegno di moda a Genova e quando le si è presentata la possibilità di aprire un negozio tutto suo in pieno centro ha colto al volo l’occasione.

Cinque anni fa ha ridipinto di bianco gli interni, aggiunto qualche particolare chiccoso quel tanto che basta a ricordarci con Coco che la moda passa ma l’eleganza resta e ha dato un luogo fisico ai suoi sogni.

Non esiste una donna genovese che non sappia di che cosa stiamo parlando, che non abbia dato una sbirciata alle borse impreziosite di charms, ai cappottini color pastello, ai jeans con gli strass colorati. Anche se poi, ci spiega Slandy «Le clienti sono soprattutto straniere: russe, inglesi, brasiliane, polacche, romene. Cercano cose particolari, amano i colori tenui, gli abiti molto femminili, ma chic, mai volgari. Cerco abiti e bijoux soprattutto per loro. Cerco di seguire le donne dai venti ai sessant’anni e non mi faccio trascinare dalle mode».

slandy

– E le genovesi? Come sono?
«I genovesi sono un po’ chiusi, non sono facili dal punto di vista della moda. Sono piuttosto classici e vestono colori scuri, anche in estate. Io arrivo dall’Ecuador, un posto dove tutto è coloratissimo. Mi piace concentrarmi sulla femminilità, amo tacchi e scollature. Devo dire che molte genovesi si fermano a guardare le vetrine e a volte entrano per farmi i complimenti, anche se magari non è il genere di abbigliamento che indossano.»

– Quali sono i tuoi negozi preferiti a Genova? 
«Per la verità spesso compro i miei vestiti a Forte dei Marmi, perché sono sempre in cerca di cose colorate e particolari, ma adoro il vintage e a Genova vado da Betty Page. Online compro soprattutto la biancheria e prediligo Victoria’s Secret.
Compero trucchi Mac da Coin e oggetti da Maison du Monde, che sta per aprire anche a Genova. Mi piace molto la pasticceria Douce, dove compro i macarons anche per fare la vetrina, e Boasi in via xx settembre».

vetrina2

-Progetti per il futuro?
«Prima che arrivasse Chloè (mia figlia) avevo disegnato una piccola linea di abbigliamento che producevo in Italia ed esportavo in Sudamerica. Vorrei riprendere a fare questo.»

– Parlaci delle tue fonti di ispirazione
«Coco Chanel, femminile e sottile, intramontabile. Per me è un riferimento anche perché se, come lei, hai faticato per realizzare ciò in cui credi ci metti molto più impegno.»

vetrina4.jpg

La Vie en Rose
Via Boccardo 12 R
Genova
0104551688
su Facebook

Tutte le foto sono di proprietà di Slandy Pizarro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...